Numero verde attivo dal lunedì alla domenica 800.94.54.84 oppure Scrivici

iPhone, iPad e Mac pronti all'uso con Apple zero-touch

Pubblicato : 22/01/2021 14:58:23
Categoria : Business to Business , Novità

Grazie a Apple zero-touch i tuoi nuovi dispositivi aziendali arriveranno già pre-configurati (accessi, indirizzi email, collegamenti, app e programmi aziendali) e personalizzati alla prima accensione

Zero-touch: per chi e perché

L’innovativa tecnologia Apple chiamata “zero-touch” deve la sua definizione al fatto che senza alcun tocco (a parte quello necessario per l’accensione) ci ritrova in mano un dispositivo già pronto: lo prepara per te, prima di spedirtelo, direttamente il produttore, impostando tutte le tue configurazioni.

Il dispositivo Zero-touch è fondamentale negli ambiti business ed education.

Se per i privati non avrebbe molto senso pre-impostare tutto (il device privato è soggetto ad una personalizzazione tale da non poter essere preparato in modo da rispondere esattamente alle aspettative di chi lo utilizzerà), invece per aziende (business) e scuole (education) impostare tutto in anticipo è spesso davvero necessario. 

Questo perché normalmente aziende o scuole acquistano decine o centinaia di iPhone, iPad e Mac (ma anche Apple TV) e hanno particolari esigenze di configurazione e diversi livelli di accesso ai servizi individuati già prima di effettuare l’acquisto.

In questi casi l’IT Manager o l’Animatore Digitale rispettivamente che si tratti di aziende o scuole può impostare tutti i permessi e le configurazioni da remoto, facendo risparmiare tempo all’utilizzatore finale e diminuendo le possibilità di errore rispetto ad una configurazione manuale effettuata da persone “non addette ai lavori”.

Zero-touch: configurare dispositivi Apple da remoto

Zero-touch è una funzione di Apple Business Manager (disponibile anche per Apple School Manager) che permette di configurare un nuovo dispositivo Apple da remoto (Mac, iPhone, iPad o Apple TV). 

Grazie a questa tecnologia l’utente finale riceve il suo dispositivo direttamente da Med Store ed effettua l’unboxing con l’acquisizione automatica della configurazione, ritrovandosi il profilo del dispositivo già creato dall’IT Manager della sua azienda.

Infatti quando i device vengono acquistati, il servizio Apple permette all’IT Manager di assegnare la configurazione del dispositivo prima dell’effettiva ricezione del dispositivo stesso e gli specialisti non hanno bisogno di avere in mano il device per prepararne il profilo.

L’utente riceve il dispositivo direttamente da Med Store senza che il nuovo acquisto debba passare, per esempio, attraverso la sede centrale dell’azienda. 

Si salta un passaggio che porterebbe l’utente a ricevere il dispositivo con ore o giorni in ritardo. 

All’accensione il dispositivo riceve automaticamente il profilo creato dall’azienda per quello specifico utente

La configurazione finale avviene in pochissimi passaggi e nell’arco di qualche minuto il device è pronto per essere utilizzato nel pieno rispetto delle policies aziendali e in totale sicurezza.

Uno dei grandi vantaggi di questa procedura, soprattutto per aziende con tanti dipendenti, è la creazione di gruppi omogenei ai quali poter applicare gli stessi profili, risparmiando molto tempo e diminuendo la possibilità di errore. 

Simulazione deployment tradizionale

Poniamo ad esempio che un’azienda voglia fornire un iPad aziendale ai manager e alla forza vendita.

Vengono così ordinati 200 dispositivi che saranno così distribuiti:

  • n.10 iPad per il management
  • n.60 iPad per i commerciali interni
  • n.130 iPad per gli agenti di commercio

Il responsabile IT (grande conoscitore di iPadOS ma meno informato sul deployment) inizia la configurazione manuale dei dispositivi, uno ad uno, personalizzandoli:

  • i venditori si ritroveranno installata l’app aziendale per inserire gli ordini e i dati CRM;
  • il management avrà accesso a una cartella dedicata per il monitoraggio clienti;
  • gli agenti di commercio saranno suddivisi in sottogruppi in base alla distribuzione geografica.

Quanto tempo occorre per una configurazione manuale? Almeno 20 minuti di lavoro per ogni dispositivo (sempre che non ci siano imprevisti).

Ciò significa che per oltre una settimana gli iPad rimarrebbero fermi in attesa che ne venga ultimata la configurazione.

È una procedura da evitare se si vogliono risparmiare tempo, fatica ed errori (qualcuno potrebbe ritrovarsi delle impostazioni non corrette).

Simulazione deployment zero-touch

Poniamo che un’azienda, attraverso l’attività di divulgazione portata avanti da Med Store abbia sentito parlare della soluzione Apple chiamata zero-touch.

Il responsabile IT si è informato e ha collaborato a stretto contatto con i business training specialist del Gruppo Med Store.

L’azienda ha quindi deciso di acquistare i 200 dispositivi con il programma zero-touch.

I dispositivi sono stati acquistati e senza costi aggiuntivi hanno ricevuto già in partenza un codice identificativo che è stato loro assegnato da Apple.

Mentre i dispositivi sono ancora in fase di spedizione l’IT Manager può già:

  • preparare da server i profili per ogni gruppo di utenti (management, commerciali, agenti di commercio);
  • assegnare un profilo ai dispositivi attraverso i numeri di serie indicati nei dati di acquisto;
  • creare gruppi omogenei di profili e distribuirli ai vari dipendenti del gruppo.

Quanto tempo di lavoro dell’IT Manager occorre? In mezza giornata avrà finito tutto il lavoro.
Una volta arrivati ai dipendenti (magari a casa loro perché sono in smart working), all’accensione i dispositivi scaricheranno il profilo preparato in precedenza e in pochi step saranno pronti all’uso.

Conclusione

Nelle organizzazioni che utilizzano un significativo numero di smartphone, pc e tablet è di fondamentale importanza mettere l’IT Manager o l’Animatore Digitale nelle migliori condizioni per distribuire e gestire da remoto e in totale sicurezza tutti i dispositivi.

Apple e il Gruppo Med Store, da sempre attenti al mondo del business e dell’istruzione, hanno una strettissima sinergia per quanto riguarda il deployment attraverso l’innovativa tecnologia chiamata “zero-touch”, tanto da prevederla senza costi aggiuntivi.

In particolare modo in questo momento storico, dove la distanza sociale rende sempre più difficile la collaborazione, c’è la possibilità di fornire a collaboratori, studenti ed insegnanti dispositivi facili da usare, sicuri e performanti in grado di rispondere già dalla prima accensione alle esigenze del business e dell’istruzione e di farci collaborare e sentire vicini.

Grazie a Apple zero-touch i tuoi nuovi dispositivi aziendali o scolastici arriveranno già pre-configurati (accessi, indirizzi email, collegamenti, app e programmi aziendali) e personalizzati, limitando drasticamente i rischi legati all’errore umano, rendendo più facile il lavoro del reparto IT o del team digitale e fornendo all’utilizzatore finale lo strumento ideale per svolgere il suo lavoro secondo le direttive dell’organizzazione nella quale opera.

Chiama il numero verde 800.94.54.84 o scrivi a business@medstore.it per fissare un appuntamento con un nostro consulente esperto nella tecnologia zero-touch.

iPad 10,2” WiFi + Cellular a soli 8,21€ + IVA al mese*

iPad Pro 11” a partire da 19,98€ + IVA al mese*

MacBook Pro 13” 512GB a soli 36,04€ + IVA al mese*

* La presente offerta di noleggio è diretta a clienti del settore Business con sede in Italia (titolari di partita IVA da almeno tre anni) o a scuole private. Durata del noleggio come da esempio: 24 mesi. L'importo minimo dell’opportunità per usufruire dell'offerta è di Euro 600 (+IVA), l’importo massimo è di Euro 50.000 (+IVA), con ulteriori 20€ per le spese di istruttoria. Il canone di locazione operativa sarà soggetto agli oneri accessori e alle condizioni previste dalla documentazione contrattuale. La concessione del noleggio può essere soggetta ad eventuali variazioni nelle condizioni commerciali in base all’esito dell’istruttoria della pratica. Bnp Lease Group SA si riserva il diritto insindacabile di approvare, revocare o rifiutare ciascuna pratica.

Potrebbe interessarti anche: Covid-19: le tecnologie che garantiscono l'operatività dell'azienda

Condividi questo contenuto

Seguici su Facebook

Canale YouTube

PayPal